HomeDove TrovarciContatti
28-11-2020 19:22:59

Maltempo Calabria 2020: le attività dei volontari di Protezione civile


Una lunga settimana di duro lavoro si è conclusa ieri sera, 27 novembre, con il rientro del contingente dei Volontari di Puglia partiti a supporto della popolazione colpita in provincia di Crotone.
All'una e trenta di domenica 22 novembre a seguito di una richiesta del Dipartimento della Protezione Civile, per il tramite della Regione Puglia - Servizio Protezione Civile, è attivata una parte della colonna mobile composta da Volontari pugliesi per l’invio immediato di un contingente con attrezzature e pompe idrovore della Regione Puglia dislocate in modo strategico sul territorio pugliese.
Una squadra per provincia è quindi partita nel giro di un’ora con destinazione presso la Prefettura di Crotone, nella quale si è tenuto un primo tavolo tecnico per l’organizzazione delle attività emergenziali già nella mattinata di domenica.

I primi giorni sono stati quelli più intensi e difficoltosi per le diverse criticità distribuite su tutto il territorio assegnato. Le avverse condizioni metereologiche e le continue piogge dei primi giorni di intervento non hanno agevolato le operazioni. Fortunatamente nei giorni successivi, il tempo ha concesso delle ore di tregua, agevolando così le attività di svuotamento congiunte con i volontari delle Regioni Campania,Calabria e Basilicata.

Tutte le attività sono state coordinate dalla Prefettura di Crotone e dal servizio regionale della Calabria, nonché dai Vigili del Fuoco, nel ns. specifico a Cirò Marina siamo stati coordinati dall'ingegnere dei vvf Genova sotto la direzione generale del Comandate Provinciale Bernardo peraltro da noi leccesi conosciuto perché già al comando provinciale di Lecce.

Durante la missione, sono state risolte e ripristinate una serie di problematiche connesse alle ingenti precipitazioni, tra cui lo sversamento di acque e fango sulle sedi stradali, in abitazioni ed edifici pubblici o aperti al pubblico, nonché alla congestione della rete fognaria pubblica.
Per il momento, con il rientro delle squadre provenienti dalle regioni vicine e grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche, la situazione emergenziale in Provincia di Crotone sembra rientrata.

Prima della partenza dei Volontari S.E. Il Prefetto di Crotone, Tiziana Tombesi, ha voluto fare una visita a sorpresa, ovviamente molto ben gradita, a tutte le forze operative in campo, accolta dal Sindaco di Cirò, Sergio Ferrari. Una visita istituzionale che è stata riservata ad una delle città colpite duramente nei giorni scorsi unitamente a quelle di Crotone, Rocca di Neto, Strongoli e Melissa, che il Prefetto ha voluto “ringraziare per l’impegno e i sacrifici, che le amministrazioni e i tanti volontari hanno messo in campo per affrontare la dura prova che ha visto colpito  l’intero territorio”, come ha detto nel suo breve commento.

Anche il Servizio Regionale della Protezione Civile di Puglia ha voluto ringraziare i Volontari impiegati, definendo il lavoro svolto “eccellente” e ringraziando i volontari che “anche con condizioni non facili in un altro territorio, sono stati capaci di fare squadra dando dimostrazione di prontezza, efficenza e professionalità”.
Un ringraziamento speciale giunge anche dal Referente del Volontariato di Protezione Civile di Puglia, già Presidente del Coordinamento Provinciale di Lecce, Salvatore Bisanti, che volge un pensiero ed un fraterno ringraziamento a tutti i Volontari in pronta partenza rimasti nei propri territori, sempre disponibili ad alternare i colleghi in missione o comunque pronti all’impiego nei propri territori. Un’altro segno di sinergia ed efficienza, che perfeziona e dimostra ancor di più quanto siano fondamentali i Coordinamenti Provinciali del Volontariato di Protezione Civile.


Stampa - Letture: 132 | Stampe: 11