HomeDove TrovarciContatti
31-05-2020 13:16:01

AUGUSTO "conquista" la Puglia - I Coordinamenti Provinciali di protezione civile riuniti in un unico gestionale organizzativo online


A pochi mesi dall'apertura del gestionale A.U.G.U.S.T.O. ai colleghi dei Coordinamenti provinciali di Bari, Foggia e Barletta-Andria-Trani, il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato e dei Gruppi Comunali di Protezione Civile della Provincia di Lecce festeggia il raggiungimento di un ulteriore e significativo traguardo: dalla giornata di
ieri, sabato 30 maggio, A.U.G.U.S.T.O. è attivo anche per il Coordinamento di Brindisi. Un passo importante, che consolida ed estende a tutti i Coordinamenti di Puglia il progetto dell'ITC team del CVPC Lecce, che dal 2018 ha creato e sviluppato una piattaforma informatica per la gestione unificata e il coordinamento del Volontariato di Protezione Civile in attività programmate e in emergenza.

"È motivo di orgoglio per noi poter condividere con i colleghi degli altri Coordinamenti della Regione le potenzialità di A.U.G.U.S.T.O., nato dall'impegno e abnegazione di un gruppo di Volontari che da due anni investe tempo e risorse intellettuali nel perfezionamento del gestionale" - dichiara il Presidente del CVPC di Lecce, Salvatore Bisanti.
A.U.G.U.S.T.O. è l'acronimo di "Area Unica di Gestione delle Unità e dei Settori Tecnico-Operativi" nata con lo scopo di offrire una risposta immediata e funzionale alle Pubbliche Amministrazioni ed Autorità di Protezione Civile in attività amministrativa ed operativa, ottimizzare il flusso di informazioni e il contatto fra il Coordinamento e i Volontari delle Associazioni e Gruppi Comunali iscritti e offrire alle Organizzazioni del sodalizio ausilio nelle rispettive attività gestionali. Una realtà ormai ampiamente collaudata, con centinaia di attività gestite all'attivo e migliaia di volontari censiti; un progetto partito in modo sperimentale e arricchitosi in itinere di ulteriori funzionalità, con riconoscimenti via via più ampi e un consenso ormai largamente condiviso e diffuso.


Stampa - Letture: 748 | Stampe: 95